June Julian - Associazione Culturale Galleria Puccini

Vai ai contenuti

Menu principale:

June Julian

Artisti
June Julian ha ottenuto i suoi titoli accademici di Bachelor, Master e Dottorato in Arte, studiando alla Pennsylvania State University e alla New York University. E’ stata la docente nelle School of Visual Arts di New York City, di Ohio University e nella University of the Arts di Philadelphia, e il Manager per l’Educazione del Rubin Museum of Himalayan Art di New York City. Ha recentemente lanciato Art Intendo @, un’impresa creativa per le collaborazioni artistiche di tutto il mondo, ed un laboratorio d’arte in Costa Rica previsto per gennaio 2015.
La sua opera è stata esibita in numerose mostre negli Stati Uniti e all’estero, tra cui Spagna, Italia, Grecia, Scozia e Corea. June Julian ha vinto numerosi premi e borse di studio e la sua opera è inclusa in diverse collezioni in giro per il mondo.
Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’artista.
The Whirlwind & the Lichen
Vortici e Licheni: l’esperienza di un’ artista americana
I dipinti della mostra The Whirlwind & the Lichen (Vortici e Licheni) mettono in rilievo due momenti della traiettoria espressiva dell’artista, June Julian. Sebbene siano stati creati diversi decenni a parte e differiscano molto nell’argomento, entrambe le serie di opere incarnano composizioni dinamiche che riflettono la profonda esperienza personale dell’artista in quei momenti.
Nata sulla costa orientale degli Stati Uniti, e cresciuta sulle sue rive, l’artista si trova nei suoi anni adulti, nell’arido West americano con una immensa nostalgia per gli alberi verdeggianti e i mari scintillanti di casa. Eseguiti con vernice acrilica su tela, i grandi dipinti Whirlwind esprimono la sua vertigine di malcontento con le loro composizioni a spirale e i colori intensi.
La serie I Lichen NY deriva il suo titolo dal celebre slogan I Love NY, sostituendo lo stilizzato simbolo del cuore rosso con l’immagine di un lichene verde. In questi dipinti prodotti nella sua presente residenza, l’artista combina l’architettura iconica di New York City con elementi di licheni. Con questa sovrapposizione contraddittoria, lo scopo dell’artista è quello di dimostrare il suo shock per l’eccessivo sviluppo dilagante e irrazionale di Manhattan e, in particolare, per la conseguente degradazione della qualità dell’aria. I licheni crescono solamente in luoghi incontaminati, e la sovrapposizione ai paesaggi urbani di New York visualizza il desiderio dell’artista per un’aria urbana respirabile. Questa è la sua forte affermazione, e nei suoi dipinti i licheni sono disposti come Collana dell’Affermazione, bigiotteria di moda, monili ormai indossati dalle donne di tutto il mondo. Questa mostra offre lo sguardo su due particolari momenti del perenne viaggio di ricerca di un’artista, caratterizzati si dall’insoddisfazione verso i luoghi dove vive ma, nello stesso tempo, da una così grande gioia data dal processo del dipingere in se da permetterle di superare i problemi contingenti legati all’ambiente.
GALLERIA OPERE
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu